Una dieta personalizzata per tutti..

Valutazione Composizione corporea

dr-calandrella-diete-personalizzatePrima dell'elaborazione di una terapia alimentare si effettua un'attenta valutazione della composizione corporea.
Il Nutrizionista, infatti,  non si limita ad impostare una dieta finalizzata esclusivamente alla perdita di peso, poiché un calo ponderale adeguato e' rappresentato soprattutto dalla perdita della massa grassa.
Nel percorso nutrizionale e' di fondamentale importanza quantificare in che modo variano i diversi compartimenti corporei del paziente (quali ad esempio, massa grassa, massa magra) per accertarsi che l'eventuale calo ponderale sia associato ad una diminuzione del grasso corporeo.

 

A tale scopo, il Nutrizionista stima:

  • stato nutrizionale del soggetto
  • fabbisogno calorico basale e giornaliero

I principali metodi e misurazioni antropometriche utilizzabili presso il Centro di Nutrizione Umana sono:

  • BMI
  • Circonferenze Corporee
  • Plicometria
  • BIA (Bioimpedenziometria)
  • DEXA (Dual Energy X-ray Absorptiometry)
  • Il modello a due compartimenti corporei e' sicuramente il più utilizzato per valutare lo stato nutrizionale di un soggetto. Tale modello prevede l'utilizzo di due parametri:
  • La MASSA GRASSA o FM ( fat mass) rappresenta la quantità totale di lipidi
  • La MASSA MAGRA ALIPIDICA o FFM (fat free mass) rappresenta tutto ciò che non e' massa grassa (muscoli, ossa, organi e acqua, sia intracellulare che extracellulare)

Circonferenze corporee

Le circonferenze corporee esprimono le dimensioni trasversali dei vari segmenti corporei.
La misura di alcune circonferenze corporee fornisce dei dati antropometrici molto utilizzati in ambito nutrizionale.
Le circonferenze più utili a seconda delle necessità del paziente in esame, sono:

  • Polso
  • Vita
  • Fianchi
  • Collo
  • Coscia
  • Braccio
  • Polpaccio
  • Torace

circonferenza-vita

Se le rilevazioni vengono effettuate nel pieno rispetto degli standard antropometrici, tali misure rappresentano un metodo veloce e pratico per valutare con una discreta attendibilità:

  • la distribuzione del tessuto adiposo sottocutaneo
  • la stima di fattori di rischio cardiovascolare (valutando la circonferenza della vita ed il rapporto vita/fianchi)

 

La Circonferenza Vita e il rischio cardiovascolare

tabella-circonf-e-vita

Il rapporto vita/fianchi (WHR) e' un indice del grado di distribuzione androide del tessuto adiposo: più e' elevato tale rapporto tanto più elevato è il rischio di complicazioni metaboliche come il diabete mellito di tipo II e di andare incontro a malattie cardiovascolari.

L'OBESITA' e' definita ANDROIDE se il WHR > 0,85 nelle donne e > 1,0 negli uomini
L'OBESITA' e' definita GINOIDE se il WHR < 0,78 nelle donne e < 0,94 negli uomini

Il valore predittivo del WHR riguardo il rischio cardiovascolare dipende dalla correlazione tra la distribuzione del tessuto adiposo sottocutaneo e quella del tessuto adiposo viscerale che è un fattore di rischio molto importante di sviluppare patologie. L'accumulo di grasso viscerale infatti aumenta la probabilità di incorrere in:

  • dislipidemie
  • ipertensione
  • insulino-resistenza e, quindi ---> intolleranza al glucosio e diabete con tutte le complicanze ad esso correlate quali: la steatosi epatica.

 

La Plicometria

plicometriaLa PLICOMETRIA e' un "metodo indiretto" per misurare la percentuale di grasso corporeo.
Questa metodica e' semplice e precisa e si basa sulla misura delle pliche cutanee (che comprendono cute e tessuto adiposo sottocutaneo), utilizzando il  plicometro, un calibro a molla che applica una pressione standardizzata e costante tra le pliche di 10g/mm² .
I valori delle pliche ottenuti vengono inseriti in una serie di equazioni attraverso le quali si stima la massa grassa. Tali valori sono la risultante di misurazioni accurate atte ad individuare i punti di repere (1)  più adatti al paziente in esame.
Il valore predittivo delle pliche corporee per la massa grassa totale varia a seconda del punto di misurazione: alcuni siti corporei sono strettamente correlati alla massa grassa totale mentre altri sono relativamente indipendenti da essa. Pertanto e' molto importante standardizzare i criteri di selezione e di localizzazione dei punti di repere ed e' indispensabile una notevole esperienza da parte dell'operatore in quanto anche piccole variazioni possono compromettere enormemente la stima del grasso corporeo.

(1) serie di punti e linee che sono individuabili utilizzando le parti dello scheletro apprezzabili durante un'esplorazione superficiale del corpo. Si utilizzano per individuare con precisione la posizione di un organo o la localizzazione di un sintomo.

 

La Bioimpedenziometria (BIA)

E' una tecnica non invasiva utilizzata per lo studio della composizione corporea. Con essa e' possibile:

  • stimare la massa magra, l'acqua totale e il metabolismo basale correlato alla massa cellulare
  • ottenere una indicazione della distribuzione del grasso viscerale che sottocutaneo

Bioimpedenziometria-BIAIl principio alla base della BIA è che alcuni tessuti biologici si comportano come conduttori, altri come semiconduttori e altri ancora come isolanti. Il nostro corpo contiene dei liquidi intra- ed extra-cellulari conduttori di elettricità e membrane cellulari che agiscono come condensatori elettrici; quando si applica una bassa corrente alternata questa passa più facilmente attraverso i tessuti corporei idratati e così viene calcolata l'impedenza al flusso di corrente elettrica che dipende dalla quantità di acqua totale. Poi attraverso l'uso di apposite equazioni che prendono in considerazione anche il sesso, l'età, il peso e la statura viene stimata la composizione corporea.

Per approfondimenti sulla Valutazione della Composizione Corporea effettuata con la BIOIMPEDENZIOMETRIA in MULTIFREQUENZA leggi il nostro ARTICOLO

 

DEXA (Dual energy X-ray Absorptiometry)

La DEXA (Densitometria a Doppio Raggio Energetico) conosciuta anche come MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata), è una tecnica inizialmente utilizzata per la determinazione della densità minerale ossea e successivamente impiegata con successo anche nell'analisi dei tessuti molli, della massa grassa e della massa magra.

La DEXA e' uno dei metodi più precisi ed accurati per la misura della massa lipidica corporea totale e distrettuale e, soprattutto per la valutazione dello stato nutrizionale degli sportivi e degli atleti.

Attualmente e' la tecnica che fornisce una maggiore accuratezza per la valutazione della massa magra e della massa grassa sia in percentuale che in peso nei differenti distretti corporei permettendo così di determinare con precisione le zone di accumulo di grasso e l'eventuale aumento di massa magra in determinati distretti corporei.

dexa-1dexa-2

icon-contact-right

Hai bisogno di Risposte?

Non perdere altro tempo!

bkg-right-module

Siamo a Roma

P.zza BOLOGNA - NOMENTANO

tel-icon-rightTel. +39 06.44291406
maps-icon-rightGuarda la mappa

APPIA - CAPANNELLE

tel-icon-rightTel. +39 06.7183366
maps-icon-rightGuarda la mappa

TIBURTINA - COLLI ANIENE

tel-icon-rightTel. +39 342.1054452
maps-icon-rightGuarda la mappa

TUSCOLANA - RE DI ROMA

tel-icon-rightTel. +39 342.1054452
maps-icon-rightGuarda la mappa

Quartiere AFRICANO

tel-icon-rightTel. +39 06.86218046
maps-icon-rightGuarda la mappa

Quartiere
BALDUINA - MEDAGLIE D'ORO

tel-icon-rightTel. +39 06.35453655
maps-icon-rightGuarda la mappa

Quartiere
TRIESTE - NOMENTANO

tel-icon-rightTel. +39 06.8606414
maps-icon-rightGuarda la mappa

bkg-right-module

News e Approfondimenti
LEGGILI TUTTI

CALCOLA IL TUO BMI
Contattaci OraHai bisogno di risposte? Noi sappiamo come aiutarti